Il mondo sommerso da un mare di debiti: record a 253mila miliardi, il 322% del Pil
15 gennaio 2020

Il mondo sommerso da un mare di debiti: record a 253mila miliardi, il 322% del Pil

dal sito www.ilsole24ore.com | di Vito Lops – 14 gennaio 2020

– Tassi bassi e “credito facile” la prima causa. Per gli esperti potrebbe essere il focolaio di future tensioni finanziarie –

“Mai come oggi la società vive basandosi sul domani, ovvero sulla capacità di sostenere, giorno dopo giorno, e infine restituire i prestiti accumulati.”

“… – la corsa del debito non si fermerà qui. «Trascinato dai bassi tassi di interesse a da agevoli condizioni di accesso ai finanziamenti…”

“La montagna di debito su cui poggia l’attuale ciclo di espansione economica – che gli esperti definiscono Goldilocks economy , un ciclo in cui c’è crescita moderata ma costante a fronte di un’inflazione molto bassa – rende il sistema meno efficiente perché mantiene in vita tutti i debitori fragili i quali, avendo meno preoccupazioni per il rimborso dei loro debiti, possono permettersi di mantenere la loro struttura inefficiente. Alterando la naturale competitività del mercato.

Continua a leggere …

Condividi:

Archivi